Diritto

Raccolta dei miei articoli scritti per te
10
Gennaio 2018

VIAGGIARE CON IL MIO PET

Forse hai già letto qualche mio articolo e saprai che la mia intenzione è sempre quella di cercare di dare consigli, che Ti permettano di scegliere la TUA SOLUZIONE e, ove occorre, permetterTi di rivolgerTi serenamente all’Avvocato di Tua fiducia per chiedere aiuto.

 

Oggi Vorrei parlarTi di viaggi……

 

Che meraviglia poter progettare un viaggio e prendersi qualche giorno di meritato riposo…

A volte, invece, dobbiamo viaggiare per lavoro e tutto diventa più frenetico.

 

Ma quando abbiamo un animale d’affezione? Come facciamo a portarlo con noi?

Esistono semplici regole per viaggiare con il proprio animale d’affezione (PET) che sono riportate sui portali aeroportuali principali tra cui

www.aeroporti.com

 

Queste le indicazioni principali:

Tutti i passeggeri possono entrare in aeroporto al seguito del proprio animale domestico facente parte della categoria di: cane, gatto, furetto. I proprietari devono rispettare le regole in vigore per i luoghi pubblici. Quindi i possessori di cani devono tenerli al guinzaglio con la museruola, devono avere a disposizione tutto il necessario per la cura del cane, tutta l’attrezzatura per la raccolta dei bisogni dell’animale, sacchetti, paletta e carta assorbente, senza dimenticare acqua e cibo necessario. Non dimenticare il trasportino o contenitore da viaggio consentito per mettere dentro l’animale durante il viaggio.  Gatto e furetto devono essere dentro il trasportino omologato per il viaggio. Per essere autorizzati a viaggiare in aereo col proprio animale si devono rispettare determinati parametri questi parametri danno la possibilita’ di avere il proprio cane, gatto o furetto vicino e viaggiare insieme in cabina senza dovere andare nella stiva dell’aereo e procurare stress al nostro fidato compagno.

 

Come fare per viaggiare in aereo con cane, gatto o furetto

 

1- Compagnia aerea

Scegliere una compagnia aerea che accetta il trasporto di animali.

Prima di prenotare il biglietto aereo assicuratevi che sul volo scelto ci sia posto per il proprio animale da compagnia.

Ogni aereo ha pochi spazi disponibili in cabina e nella stiva per fare viaggiare gli animali, informarsi prima di comprare il biglietto aereo.

 

2- In cabina o stiva? Dove viaggia il cane, gatto, furetto?

Le regole per viaggiare in aereo insieme al proprio animale in cabina variano di poco per ogni compagnia aerea.

Nella maggioranza delle compagnie aeree le regole sono le seguenti:

L’animale deve viaggiare dentro il trasportino o contenitore adeguato e accettato dalla compagnia aerea per l’andata e ritorno.

L’animale dentro il contenitore deve riuscire a stare in piedi e girare su se’ stesso, non deve avere un cattivo odore,

il fondo del contenitore deve essere impermeabile.

Durante tutto il viaggio in cabina non puo’ uscire dal trasportino tranne se tutti i passeggeri e il pilota dell’aereo sono d’accordo.

Consultare la compagnia aerea di solito hanno un servizio per la scelta e acquisto del contenitore omologato adeguato.

Il peso che consente di viaggiare insieme al padrone in cabina non deve superare i 10 Kg totali, compreso il contenitore.

Attenzione alcune compagnie aeree accettano in cabina peso inferiore, fino a 6 Kg.

Le misure standard del trasportino piu’ grande per viaggiare nella cabina dell’aereo sono: 46 x 25 x 31 cm

Per evitare disguidi consigliamo di chiedere alla compagnia aerea che tipo di trasportino accettano, poiche’ potrebbero cambiare misure o norme sulla misura, materiale utilizzato, aperture per l’aria e chiusure.

Ogni compagnia aerea ha un servizio per l’acquisto del trasportino per animali adeguato.

Assicurarsi dalla compagnia aerea prima dell’acquisto del biglietto e prima della partenza riguardo il trasporto nella stiva che deve essere obbligatoriamente pressurizzata, riscaldata e illuminata per la sicurezza e salute degli animali che viaggiano al suo interno

Portare i contenitori per cibo e acqua da somministrare all’animale.

Chiedere all’addetto se si possono aggangiare i contenitori.

Rimanere il piu’ possibile vicino al proprio animale se deve viaggiare nella stiva.

 

Simbolo da incollare sui lati del contenitore

Indicare che tipo di animale contiene e il nome

 

Non sono accettati

– Animali in calore.

– Animali in gravidanza.

– Cuccioli inferiori a 3 mesi.

 

Passaporto europeo

Il passaporto europeo viene rilasciato dal proprio veterinario, contiene tutti i dati anagrafici dell’animale e del proprietario e la foto e da il diritto di viaggiare in tutti i paese Europei,

Questo documento sanitario dichiara che il cane, gatto o altro animale e’ in regola con le vaccinazioni, specialmente quella della rabbia e identifica l’animale tramite un tatuaggio o un microchip inserito sottopelle indolore.

Attenzione: alcune nazioni non sono ancora pronte per la movimentazione degli animali in Europa a causa della rabbia, occorre quindi informarsi dalla compagnia aerea se e’ richiesta la quarantena di cane o gatto.

Le nazioni che richiedono maggiori controlli e norme per l’ingresso di animali domestici sono:

– Regno Unito UK

– Irlanda

– Malta

– Svezia

 

E ora, prenotate tranquillamente e godeteVi il Vostro animaletto! Buon viaggio!

Giulia Gasparini

Diviso
Nessun Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.